Monday, 21 November 2011

Da Splinder a Wordpress o BlogSpot (Migrare in 5 facili mosse)

Di tutorial su come migrare da splinder verso Wordpress o Blogspot (blogger) e' pieno il mondo.
Se siete rimasti posteggiati su iobloggo, il gemello capitalista di splinder ma vorreste passare su una piattaforma seria questo post e' per voi.
Basta che nei momenti di sconforto ripetetiate questo mantra: "se ce l'ha fatta Falloppio, allora ce la possiamo fare tutti".

La differenza tra questo tutorial e gli altri e' che prima di riuscire a vedere la luce, ho pasticciato con le stringhe PHP come consigliato in giro, fino ad impiccarmici.
Ho scaricato programmi, che erano incompatibili tra loro, non si parlavano, facevano gli offesi e mi remavano contro ma alla fine ho vinto.
Ora siccome in questo momento sono abbastanza orgoglione vorrei aggiungere due parole di auto elogio:
Ho vinto, ma abbiamo vinto tutti, contro chi non ci credeva, contro i magnati Pluto Messianici e contro le turbolenze del mercato, nessuno rimarra' indietro, l'Italia e' il paese che amo. Scendo in campo.

Ricetta: Cosa vi serve.
Armiamoci di pazienza Qb (pero' molta).
Vogliamoci bene: serviamoci un bicchiere di qualcosa che ci piace (un the' va bene, un fresco corvo Glicine, meglio).
Pensiero positivo: immaginiamo qualcosa che ci rende felici: io per esempio un amaca davanti a una spiaggia bianca, su un isola deserta e con una donna ubertosa al mio fianco.
Ora, se non siete emigrati tutti quanti in Messico (luogo che mi dicono pieno di gente che ascolta Paolo Conte), siamo pronti per iniziare.

Progetto: migrare da splinder prima che si trasformi in un buco nero di gattini e suonerie a Wordpress.org e da li' dove volete.
Trovare un PC.
Io ho un Mac , ma non sono riuscito a trovare programmi per fare questo passaggio da Mac. Quindi trovatevi un PC.
Prima di iniziare salvate il template di splinder (copiaincolla in word), che non si sa mai.
 
Fase uno: Scaricare gratuitamente IstantWordpress che non richieda di pasticciare con il testo al programma.
Altri tutorial consigliano di scaricare altri programmi e poi di settare il database....io mi ci sono perso piu' volte. Questo fa tutto in automatico.
Fatto?

Fase Due
Spegnete Skype che e' incompatibile con Istant Wordpress, poi aprite il programma cliccando sull' icona.
Poi andate su WordPress Admin e vi si aprira' una schermata.
Digitate "Admin" dove chiete l'amministratore e scrivete "Password" dove richiede la password.

Un po di spiegazioni sul sito che avete davanti.
Wordpress e' una piattaforma che offre due possibilita':
Wordpress.com offre un sito per blog preconfezionato. Potete scegliere template fra zilioni di template, ma non potete personalizzarvelo piu' di tanto. 
A noi serve un programmino (Splinder Importer) che trasforma un blog in un file .XML che e' il formato che e' letto dalle piattaforme come blogspot o wordpress e per questo permette di spostarsi dove si preferisce.
Su Wordpress.com non si possono aggiungere plug-in.
Ma voi avete davanti Wordpress.org.
E' la versione smanettona di wordpress.com.
Qua potete fare tutto. Quella che avete davanti e' una versione che e' in remoto, cioe' sul vostro computer (il che spiega perche' usate admin e password come elementi per entrare).
La teoria e' che potete fare tutte le prove che volete e, solo quando soddisfatti potete caricare tutto su un sito online.
Se avete davanti questa schermata il risultato e' raggiunto.
Fatto?

Fase tre attivate il plug in
Scaricate il plug in cliccando qua: un piccolo programma che converte splinder in XML e caricatelo su wordpress:
Andate sulla vostra versione di wordpress.org. NElla barra di sinistra trovate la sezione plugins, apritela e andate su "Add New", quindi selezionate il file che avete scaricato: il Plugin Splinder Importer.
Fatto?

Fase 4 preparate il blog:
Sempre dal sito di Wordpress.org andate su Tools, cliccate su Import. Selezionate "Splinder".
Fate cio che chiede il sito wordpress: c'e' da inserire un codice HTML per il trasferimento: il template di splinder apparira' incasinato ma lo potrete risistemare alla fine (se vi siete ricordati di copincollare una versione del template su un fle di word).
Selezionete no all'impaginazione e scegliete il tipo di ora come 18/11/2011 21.30.
Attenti a non confondere l'ora col fusoraio.
Salvate tutto.
Tornate su Wordpress.org. mettete i dati che richiede (il nome del blog da importare) e il periodo da caricare. Selezionate post e commenti e cliccate importa.
Da qualche parte ho letto che puo' tirare giu' 30 post per volta, quindi nel caso di blog grossi (il mio aveva 280 post e ~7000 commenti) e' meglio farlo pezzo per pezzo.

A volte il programma si impalla, allora conviene riprovare.
La regola e' se si impalla tre volte di seguito conviene aspettare un momento (fumare una sigaretta...io non fumo, ma vi giuro che in alcuni momenti ho considerato di iniziare a fumare).
Poi tornare.
Fatto?

Fase 5
Esporta.
Se cliccherete su tools e poi su esporta avrete scaricato il famoso formato xml.
Questo file (o se avete fatto a pezzi, questi file) li potrete caricare dove volete, oppure tenerli li' sul desktop per fare i grossi con gli amici: con frasi tipo....6 anni della mia vita sono conservati in questo piccolo file.
Fatto?

Fase 6 Opzionale
Se volete passare a wordpress dovete aprire un sito wordpress e caricare il file....io non l'ho fatto, ma credo che si tratti letteralmente di selezionare il file e dare "carica".
Se invece volete passare a blogspot, la piattaforma blog di google, dovete fare un ultimo passaggio:
andate su questo convertitore da Wordpress a Blogspot (clicca qua).
caricate il file XML che avete generato (si chiamera qualcosa tipo"istantwordpress-data"
cliccate su converti avrete un file che si chiama "blogger-export".
Andate su blogspot/ Impostazioni/ importa blog e caricate quel file.
Se tutto e' andato bene avrete ottenuto il vostro nuovo blog.
Andate su questo blog che e' il mio. Aggiungetelo ai vostri feed di google reader. 
Ancora non ho capito se ci si puo' linkare, ma questo lo scopriro' presto.
Fatto? Datevi un pacca sulla spalla in segno di apprezzamento.

Spero di avervi aiutato.
Un ultimo pensiero al team di splinder, prima di chiudere la porta (nel prossimo post).
Eravate partiti bene: c'era tanto entusiasmo, la prima piattaforma italiana per blogging e ora?
"Stormi di blogger veri/ con gli esuli pensieri/ nell'etere a migrar".

16 comments:

xanthippe said...

Sgrunt!

yetbutaname said...

bentrovato

yetbutaname said...

sono sempre io, ma da
https://appuntiamanolibera.wordpress.com/
blogspot non mi fa postare con la firma wp
ciao

yetbutaname said...

Non è stato possibile trovare il blog che cercavi. Se sei il proprietario del blog, esegui l'accesso.

è quanto appare se si clicca dallink che hai messo nel post At last su Splinder

xanthippe said...

Senti, o splinder non vuole farti andar via o blogspot non ti ama, perché se clicco sul link del post nei feed di google mi rimanda su splinder.
Misteri misteriosi...

isi said...

grazie per le istruzioni!
anche se non mi sembrano semplicissime, proverò.
più che altro, per tenere una copia del blog che è stato. mi piace l'idea di ricominciare da zero su un'altra piattaforma.

Anonymous said...

carissimo... ma ... esattamente... unni sì? io fuori dal mondo... aspetto l'autobus... prima o poi passerà... =) SUPERTRIGLIA

Laila said...

Se c'ero riuscita io... era scontanto che ce l'avresti fatta tu quoque!!! ihihihihih...
e che splinder vada in pace!!

P.S. Puoi linkare i blog, basta che vai su DESIGN, ELEMENTI PAGINA > AGGIUNGI UN GADGET > ELENCO BLOG !!

AIR said...

adesso proviamo anche noi!!! :)
grazie mille!!!

unastranastrega said...

Fase Due
Poi andate su WordPress Admin e vi si aprira' una schermata.

ma è normale che ci metta non so quanto (dopo 20 minuti è a circa metà del caricamento) per aprirsi?
(non ho skype: forse devo installarlo e chiuderlo?)

GinCastelli said...

Ciao, vorrei chiederti quanto tempo sei stato per caricare il file xml su blogger. Il mio pc sta caricando da ieri sera e non ha ancora finito! Temo sia impallato...

Frank57 said...

Grazie in anticipo per l'essenziale post.
Voglio chiederti:
quanti blog si possono aprire su Wordpress e Blogspot? Ho (e tra poco avevo) tre blog sulla piattaforma Splinder (il massimo per l'uso gratuito) e vorrei salvarli tutti e tre.
Splinder preannuncia un redirect per la migrazione. C'è da fidarsi?
Ancora. Se apro adesso il vecchio-nuovo blog sulle piattaforme che hai elencato pregiudicano la migrazione (nel senso di sovrapposizioni o cose del genere)?
Grazie ancora per la risposta.
Ciao

Falloppio said...

Gin Castelli ci dovrebbe mettere pochi secondi.
Sicuramente s'e' impallato.

Non credo che ci sia un limite di blog che si possono aprire su Wp o Blogspot.

Di splinder non saprei dire.
Il fatto che la redazione non esiste piu' mi fa dubitare: chi dovrebbe fare i plugin per esportare il blog?

Capisco che sia una rottura fare tutto ste operazioni per passare a un altra piattaforma.....forse potresti salvare il blog (spostandolo su iobloggo o su logga) e cosi' da li', se splinder chiude senza dare segni non perdi i contenuti.

Spero d'esser stato d'aiuto e in bocca al lupo coi vostri nuovi blog.

Anonymous said...

Grazie Falloppio! se non ci fossi tu,bisognerebbe inventarti!
Chaperonrouge

Non ho semplicità said...

Ciaooo Falloppio!!! Grazie per il tutorial... ma non me la sento di effettuare questa migrazione... ho finito il corvo e ho solo un mac :(

oltranzista said...

eccellente, ce l'ho fatta pure io!
grazie infinite